Evento conclusivo del progetto Sistema informativo promozione sociale Basilicata

Evento conclusivo del progetto Sistema informativo promozione sociale Basilicata
Eventi Formazione Inclusione Sociale Legalità e Diritti Territorio Cultura Ambiente

Si è tenuto lunedì 12 Giugno 2017, presso il Rifugio nel Bosco in località Madonna del Sasso a Sasso di Castaldo, l’evento conclusivo del progetto Sistema informativo promozione sociale Basilicata. Erano presenti i soci delle associazioni aderenti al progetto  e i partecipanti all’ultimo giorno della formazione tenuta dall’APS Capofila che si è svolta nello stesso giorno.

Presentando ai presenti i risultati del lavoro di questi mesi, piuttosto soddisfacenti, si è sottolineato quanto forte sia stata la spinta che il portale e i momenti di incontro hanno dato alla comunicazione e alla collaborazione tra le diverse associazioni  presenti in Basilicata; la quasi totale assenza di punti di contatto se non sporadici o finalizzati a lavori specifici e la mancanza di un luogo di incontro – fosse esso fisico o virtuale – in cui le associazioni potessero incontrarsi e scambiarsi idee e proposte, sono stati punto di partenza per ideare e proporre un progetto che vedesse un coinvolgimento sì delle associazioni, ma anche dei soci singoli ad esse appartenenti. Il portale e la formazione hanno sopperito a questa mancanza. Il portale e le pagine social hanno spinto le associazioni a conoscersi anche grazie alla mappatura delle stesse, esse hanno potuto visivamente cogliere dove sono collocate all’interno della Regione e quali sono gli ambiti di intervento in cui operano le associazioni, allo stesso tempo ognuno ha potuto promuovere il proprio lavoro e le proprio attività all’esterno, coinvolgendo sempre maggiori utenti. Le adesioni al progetto sono in aumento, grazie ad un’attenta e mirata promozione della piattaforma e questo renderà il lavoro più interessante e stimolante per tutti. Le proponenti si impegnano  ad aggiornare il portale e ad implementarlo. Vanno raccolte sempre maggiori informazioni, articoli, statistiche e ricerche interessanti da inserire nel database e  questo sarà possibile grazie alla collaborazione con le diverse realtà coinvolte.

Ci si propone allora di aumentare i contatti con le amministrazioni pubbliche e le comunità locali per far in modo che si moltiplichino le occasioni di lavoro in rete con esse.

Dall’analisi dei questionari di monitoraggio sulle sessioni formative (tre ambiti: Inclusione sociale, Territorio cultura ambiente, Legalità e diritti) si è evinto che i partecipanti e soprattutto gli under 30 presenti tra loro, chiedono maggiori occasioni di incontro e formazione che utilizzino metodi innovativi e che diano l’opportunità di acquisire strumenti e competenze da spendere dentro e fuori dalle associazioni.

Il progetto secondo l’opinione di tutte le APS presenti è facilmente replicabile e tutte si impegnano ad ampliare gli ambiti di intervento e a coinvolgere anche altri tipi di associazioni per un lavoro interdisciplinare in rete.