L’IDEA

L’idea progettuale è scaturita dalla necessità di incentivare e favorire la collaborazione e la comunicazione tra le Associazioni di Promozione Sociale (APS) che operano in Basilicata creando un sistema informativo unitario valido per tutto il territorio regionale.
La nostra proposta nasce dall’idea che restando isolati, si possono raggiungere traguardi di corto respiro; per contro, se davvero si vuole dare il proprio contributo per incidere nella società, se si vuole dare spazio maggiore ai valori umani, si deve cominciare a trasformarsi gradualmente, si devono mettere in comune risorse e forze, sperimentando nuovi metodi di azione collettiva, razionalizzando le energie e dandosi strumenti comuni.

Pertanto, si intende realizzare un Sistema Informativo della Promozione Sociale con le seguenti finalità:
  • Creare una banca dati aggiornabile delle APS che operano sul territorio regionale;
  • Sviluppare una Piattaforma web integrata consultabile on-line;
  • Favorire la formazione e l’aggiornamento degli associati, in particolare degli under 30, mediante 3 moduli formativi sulle seguenti aree tematiche: Inclusione Sociale, Territorio/Cultura/Ambiente, Legalità e Diritti;
  • Promuovere l’informazione sul mondo del non profit inserendo nel Portale un’AREA STUDI SOCIALI contenente indagini, dati ed informazioni statistiche; una guida con le informazioni necessarie per la costituzione, il funzionamento e il finanziamento delle APS; il materiale didattico dei 3 moduli formativi.

Il Terzo Settore sta attraversando un momento di grande fervore, operativo e creativo. Se si dovesse scegliere un verbo per indicare un obiettivo da non mancare, sceglieremmo collaborare: è un verbo che dobbiamo imparare a coniugare con convinzione e diffonderlo al nostro interno, fino alla sua concreta realizzazione. In tutta Italia il mondo del “Terzo Settore” è diventato un soggetto importante sotto il profilo economico, sociale e culturale; tuttavia la situazione è estremamente diversificata: al Nord troviamo un terzo settore fortemente organizzato e integrato; nel Centro e nel Sud, invece, si cominciano a muovere solo i primi passi in direzione di forme organizzative più ampie. Si tratta comunque quasi sempre di accorpamenti motivati da necessità contingenti e con obiettivi limitati; è carente, da parte degli operatori del terzo settore, una visione complessiva del proprio mondo ed una consapevolezza della propria identità, forza e potenzialità. Manca, insomma, una visione condivisa di obiettivi comuni. La grande molteplicità delle APS, la ricchezza delle iniziative e delle proposte, la variegata diversità nelle ispirazioni e nelle finalità, hanno sempre accompagnato una storia di separazione, isolamento, diffidenze, con una sostanziale difficoltà a concepire e attuare forme di collaborazione protratte nel tempo e chi opera da tempo nel non profit porta con sé la percezione della debolezza del non essere visibili, del non essere fortemente rappresentati, del non essere considerati in maniera adeguata.

Il progetto nasce, dunque, dall’esigenza di mettere in rete le diverse realtà della promozione sociale della Basilicata e di accrescere il patrimonio informativo esistente rendendolo disponibile e più fruibile dal cittadino. In questo modo si intende facilitare l’incontro fra le associazioni ed il cittadino e favorire lo sviluppo di un tessuto di relazioni che annulli il rischio di isolamento e di auto- referenzialità delle APS che operano sul nostro territorio, facilitando la conoscenza reciproca, l’interazione e la loro continua crescita. Pertanto, da un lato, si rileva l’ esigenza di permettere al cittadino di individuare in modo semplice ed immediato informazioni su servizi, iniziative e attività, indirizzi, numeri di telefono, orari ed ogni altra notizia relativa alle APS che operano sul nostro territorio e , dall’altro lato, di promuovere la conoscenza della composita realtà associativa regionale favorendo lo sviluppo di un sistema informativo coordinato, efficiente e qualificato, pur nel rispetto delle specifiche differenze e autonomie delle singole APS.

L’obiettivo generale del progetto è delineare un quadro delle APS presenti sul territorio, definirne le caratteristiche, le finalità, i servizi offerti, le modalità di rapporto con gli Enti Locali, al fine di favorire i processi di integrazione tra settore pubblico, privato sociale e cittadinanza.

OBIETTIVI SPECIFICI SONO I SEGUENTI:

1. favorire il raccordo e la circolazione delle informazioni tra le Amministrazioni Pubbliche (centrali e locali), gli Enti Privati e del Terzo Settore creando strumenti di informatizzazione innovativi (piattaforma web e banca dati on line) utili a fare una mappatura dei servizi offerti dalle APS su tutto il territorio regionale ;

2. promuovere la conoscenza della Piattaforma web integrata/Portale quale strumento utile a fornire all’utenza informazioni sui diversi ambiti di intervento delle APS;

3. strutturare e sistematizzare il patrimonio informativo delle APS in Basilicata, al fine di renderlo più facilmente consultabile ed utilizzabile creando una banca dati on line;

4. offrire e promuovere forme di aggiornamento e formazione innovative per i membri soci delle associazioni partner ed aderenti e per gli altri operatori delle APS operanti in Basilicata. Nello specifico, si prevede la realizzazione di 3 moduli formativi della durata di 30 ore ciascuno sulle seguenti aree tematiche: Inclusione Sociale, Territorio/Cultura/Ambiente, Legalità e Diritti.

RISULTATI ATTESI DALL’OBIETTIVO 1

Mettere in rete tutte le APS della Basilicata promuovendone attività, servizi e proposte presso le amministrazioni pubbliche e le comunità locali attraverso l’implementazione in rete di una piattaforma web integrata e di una banca dati aggiornabile e consultabile on line.

RISULTATI ATTESI DALL’OBIETTIVO 2

Promozione ottimale della Piattaforma web e relativa banca dati su tutto il territorio regionale attraverso specifici interventi di comunicazione.

RISULTATI ATTESI DALL’OBIETTIVO 3

Pianificazione e implementazione della banca dati attraverso la raccolta e l’identificazione delle informazioni.

RISULTATI ATTESI DALL’OBIETTIVO 4

Efficacia dei moduli formativi e il consolidamento delle competenze generali degli operatori e, in particolare, dei giovani destinatari degli interventi formativi.