Camminare fa bene ed è bello, farlo in montagna è meglio.

Camminare fa bene ed è bello, farlo in montagna è meglio.
Territorio Cultura Ambiente Tutte

Il nostro corpo necessita di movimento e per conservare una buona salute basterebbe percorrere ogni giorno almeno 7mila passi o, molto meglio ancora, fare trekking – attività alla portata di tutti – a contatto con la natura.

I benefici del trekking per la salute sia fisica che mentale sono numerosi, questa attività, infatti migliora l’aspetto esteriore e il tono muscolare di gambe e glutei; irrora le fibre muscolari e rinforza le articolazioni, mantenendo un elevato grado di elasticità di tendini e legamenti; mantiene sane le ossa contrastando i l’osteoporosi.

Questo sport, inoltre, se praticato con i bastoncini telescopici apporta degli effetti benefici anche sui muscoli delle braccia e della parte alta del corpo; senza contare che è un efficace anti-stress: camminare in mezzo alla natura respirando aria pulita fa sì, infatti, che l’organismo possa produrre l’endorfina e la serotonina notoriamente conosciuti come gli ormoni del benessere.

Camminando si dimagrisce poiché i grassi si bruciano più facilmente e la linea conquistata si mantiene camminando.

Gli effetti benefici del trekking non si esauriscono tuttavia alla mera sfera estetica ma investono la salute vera e propria, infatti camminando regolarmente migliora il funzionamento dell’apparato cardiovascolare, favorisce l’elasticità dei vasi sanguigni e aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari; apporta importanti benefici all’apparato respiratorio, aumentando la frequenza degli atti respiratori e producendo una migliore ossigenazione dei tessuti.

Dulcis in fundo, camminare in montagna facilita, infine, le relazioni umane creando un clima di solidarietà e condivisione.

Fonte: Sportoutdoor24

Link : http://www.sportoutdoor24. it/tutti-i-benefici-del- trekking/