Giornata Mondiale dell’Ambiente WWF: ripensare ad un diverso rapporto con la natura

Giornata Mondiale dell’Ambiente WWF:  ripensare ad un diverso rapporto con la natura
Territorio Cultura Ambiente

La Basilicata si presenta come una Regione interessante dal punto di vista naturalistico e ciò è dovuto al fatto che circa un terzo del territorio risulta essere protetto: due Parchi nazionali (Pollino e Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrese) ed è in via di istituzione un’Area marina protetta (Costa di Maratea); due Parchi regionali (Murgia Materana e Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane) ed altri  due in via di istituzione (Vulture e Calanchi); due oasi del WWF (Policoro e Pignola) e circa una cinquantina tra aree SIC, ZPS e IBA, oltre a vaste aree ricoperte da boschi.

La Natura ci offre ogni giorno dei servizi essenziali e sconosciuti: dalla depurazione delle acque all’assorbimento di carbonio dei boschi, ma nonostante questo immenso patrimonio, la biodiversità in Basilicata è costantemente a rischio, per il WWF il 5 giugno rappresenta un momento importante per promuovere una migliore conoscenza e consapevolezza dei cittadini e delle istituzioni verso la tutela e l’uso corretto e sostenibile delle risorse naturali, per favorire una maggiore coscienza ambientale e per informare meglio sugli effetti del comportamento quotidiano di ognuno sull’equilibrio dell’ecosistema.

Il WWF di Basilicata, intento a portare avanti la missione del WWF Internazionale per  “costruire un futuro in cui l’umanità possa vivere in armonia con la natura”, fin dalla sua nascita è stato protagonista di molte iniziative che hanno contribuito a migliorare alcuni aspetti della tutela ambientale, salvaguardare le specie animali e gli ambienti naturali minacciati da inopportuni progetti di sfruttamento del territorio.

Le varie attività svolte sia dagli attivisti dell’associazione a livello locale, che dai Centri di Educazione Ambientale e dai  CRAS presenti nelle Oasi, riguardano la tutela del territorio, la promozione delle iniziative per la conservazione della biodiversità, il controllo e la vigilanza, il censimento ed il monitoraggio del patrimonio naturalistico, l’educazione ambientale

Per la giornata dell’ambiente il WWF si auspica che la Basilicata si adopri per:

  • promuovere le aree protette in maniera concreta per favorire economie sostenibili sia dal punto di vista ambientale che sociale;
  • una maggiore tutela delle specie e degli habitat anche attraverso la difesa e l’applicazione delle norme nazionali e comunitarie;
  • prevenire ogni forma di violazione in materia di tutela ambientale;
  • combattere il bracconaggio attraverso un maggiore coordinamento tra le forze dell’Ordine e gli altri soggetti interessati per rafforzare l’efficacia della sorveglianza,
  • fronteggiare l’illegalità e la criminalità ambientale;
  • sviluppare progetti di conservazione in favore di habitat e specie minacciate;
  • aumentare la produzione agricola biologica e la trasformazione dei prodotti agricoli, che oltre ad avere un minore impatto ecologico e a sostenere l’importanza della dieta sostenibile può rappresentare un elemento identitario regionale,
  • favorire lo sviluppo del turismo responsabile, soprattutto nelle aree naturali e in quelle a vocazione eco-turistica;
  • scongiurare ogni forma di aggressione al territorio e al consumo di suolo.
  • tutelare e le acque e garantirne il libero e pubblico acceso alla cittadinanza.

 Fonte: WWF Basilicata